Spedizione assicurata

Consegne veloci con UPS

  Pagamenti sicuri

Usa la tua carta di credito Visa o Mastercard, PayPal

  Serve aiuto?

Scrivici subito o contattaci al numero +39 0173 792282

Dogliani Doujot D.O.C.G

Dogliani Doujot D.O.C.G
  • Dogliani Doujot D.O.C.G

Dogliani Doujot D.O.C.G

3,50 €
Tasse incluse

Dal latino "dolium", nome con cui gli antichi romani chiamavano la piccola anfora usata per contenere il vino, deriva il termine dialettale DOUJOT.
Alcuni storici fanno risalire l'originario nome della città di Dogliani a "Dolianum", proprio dal "dolium" per indicare un luogo ricco di vigneti.

3,50 €
Tasse incluse
Quantità



Vitigno: Dolcetto 100%
Gradazione alcolica media: 13% vol.
Affinamento: in acciaio
Colore: rosso rubino
Profumo: fruttato e caratteristico
Sapore: asciutto, ammandorlato e armonico
Temperatura: : 16-18°C
Abbinamento: ideale da apprezzare a tutto pasto dagli antipasti ai secondi piatti. Non disdegna inoltre i formaggi e dolci saporiti

Formati:

Annata:

Lt 0,75

2020

  Spedizione assicurata

Consegne veloci con UPS

  Pagamenti sicuri

Usa la tua carta di credito Visa o Mastercard, PayPal

  Serve aiuto?

Scrivici subito o contattaci al numero +39 0173 792282

CONSEGNA RAPIDA
I tuoi acquisti vengono spediti entro 5 giorni dopo il ricevimento del pagamento del tuo ordine! Li riceverai entro 48 ore comodamente a casa tua.


+39 0173 792282
Non vuoi ordinare online? Chiamaci e ordina comodamente per telefono!


I TUOI ACQUISTI SONO AL SICURO
Siamo integrati con la piattaforma di pagamento PayPal, in questo modo i tuoi acquisti sono sicuri e garantiti!

CANTINA SOCIALE DEL DOLCETTO DI DOGLIANI
Perché ti conviene comperare da noi?


Da tempo, sulle colline del Piemonte meridionale, il vitigno
Dolcetto rappresenta una sorta di “albero del pane” per i
vignaioli che vi si dedicano. Questi, nel corso degli anni,
hanno selezionato gli ambienti ideali sulle colline attorno a
Dogliani per dare origine ad un vino con caratteristiche tutte
particolari e di grande livello qualitativo. Proprio per restare vignaioli e poter continuare a dedicare alle
vite le loro attenzioni migliori, i viticoltori di Dogliani, nel 1980,
si sono riuniti in una struttura associativa che potesse aiutarli,
tutti insieme, a superare problemi tecnici della trasformazione
delle uve e quelli della commercializzazione dei vini.